servizi

Materiale ferroso

Cornago srl si occupa del recupero delle seguenti tipologie di rifiuti:

  • rifiuti di vetro
  • rifiuti di carta e cartone
  • rottami metallici
  • rottami ferrosi
  • rifiuti industriali e speciali non pericolosi

Offriamo, inoltre, il servizio di noleggio pre container e container da 12 a 30 m³ e servizio autogrù con polipo.


VETRO

Il rottame di vetro può essere rifuso infinite volte, consentendo un significativo risparmio energetico e di materie prime. Affinché il vetro raccolto possa essere riciclato, è necessario sottoporlo a un'operazione di selezione presso un impianto di trattamento specializzato. Il trattamento è composto di varie operazioni di cernita (manuale o meccanica), frantumazione e vagliatura. In particolare, vengono eliminati nell'ordine:

 

  • corpi estranei di grosse dimensioni
  • frammenti di ceramica, porcellana, pietre, corpi metallici, plastica, etc.
  • corpi magnetici
  • corpi leggeri (carta, alluminio, legno, etc.)
  • corpi metallici non ferrosi (alluminio, piombo, rame)
  • corpi opachi

 

In particolare, l'efficienza nella separazione dei corpi opachi rappresenta un limite tecnologico alla nobilitazione del rottame, essendo costituiti ad esempio da prodotti non fusibili, quali:ceramica, vetroceramica, porcellana, sassi, etc. possono causare problemi in vetreria.

 

CARTA E CARTONE

Gli impieghi fondamentali della carta sono sia per uso civile, sia industriale:

 

  • supporto fisico per la scrittura e la stampa
  • materiale da imballaggio (carta e cartone da imballaggio rappresentano il consumo maggiore (più del 35%), con varie caratteristiche: cartone ondulato, cartoncino per astucci pieghevoli, carta utilizzata per sacchi e sacchetti, con varie proprietà: resistente, fragile, filtrante, oleata, cerata, morbida, assorbente)

 

Si tratta di prodotti di uso universale, con indici crescenti di produzione e di domanda, il cui utilizzo ha una forte e diffusa produzione di rifiuti. La carta è però un materiale riciclabile, poiché la cellulosa che contiene può essere sottoposta a ripetuti utilizzi. Infatti, la carta recuperata può essere trattata e riutilizzata come materia seconda per la produzione di nuova carta. La raccolta differenziata della carta riguarda tutti i vari prodotti di carta: partendo dalla fibra del rifiuto cartaceo, circa il 95% viene trasformato in nuova carta.

Il macero comporta quindi grandi risparmi energetici e idrici rispetto ad altre produzioni. Infine, la carta riciclata che non ha più la consistenza sufficiente per produrre altra carta, può essere ancora utilizzata come combustibile per produrre energia.

 

ROTTAMI METALLICI, FERROSI E NON

Il recupero, il riciclaggio e la lavorazione dei rottami ferrosi è una necessità, perché i cicli lavorativi e le produzioni industriali non devono essere a discapito dell’ambiente. Il riciclaggio permette ai materiali usati di avere un nuovo utilizzo e di essere reintrodotti nel ciclo lavorativo permettendo il risparmio di materie prime e la riduzione dell'impatto ambientale per la loro produzione. Tutti i materiali recuperati vengono così trattati e inviati alle industrie metallurgiche per il recupero della materia prima. Per Rottami metallici si intendono tutti quei rifiuti metallici provenienti da lavorazioni meccaniche, da smantellamenti industriali e dalla dismissione di impianti e attrezzature. Per materiali ferrosi si intendono: lamierino (stampaggio, bave e fondelli), lamierino palabile, pantografo, lamierino profondo stampaggio, demolizione industriale cesoiata e non, tornitura di ferro e pacchi di lamierino. Per materiali non ferrosi si intendono: alluminio (profilo, carter, tornitura etc.), acciaio inox (304/316 - 24/20 - 35/15 etc.), tornitura di acciaio inox (304/316), rame, ottone, bronzo e xantal.

Share by: